MEDIOLANUM Catania: Massimo Doris e illustri ospiti “sbancano” il Teatro Metropolitan

MASSIMO DORIS AMMINISTRATORE DELEGATO DI MEDIOLANUM

MEDIOLANUM tour 2017

MEDIOLANUM TOUR 2017 è passato da Catania ! Come un ciclone !( il tour , iniziato gia’ da un mese e  tocchera’ un po tutte le citta’ di Italia, in 12 manifestazioni). Al Metropolitan di Catania, lunedi sera sembrava di essere a uno spettacolo di una star di grido, con tutti i posti occupati in ogni settore e qualcuno( ritardatario, come normale a Catania, rimasto in piedi ) : grande lavoro dei family banker per la visita dell’Amministratore Delegato Massimo DORIS, accompagnato sul palco da un parterre di tutto rispetto con Marco Giorgino, un luminare della Universita’ di Milano, Oscar Farinetti, fondatore di Eataly ed ex proprietario di Unieuro, Nicola Saldutti, caporedattore economia del Corriere della sera, e dal conduttore, il giornalista del Tg com 24 Leopoldo Gasbarro, volto noto della Tv. OBIETTIVO: parlare di economia in generale , economia bancaria in particolare e lanciare i P.I.R. dedicati ai piccoli investitori, i piani individuali di risparmio (PIR appunto )che vogliono veicolare risorse verso le piccole e medie imprese italiane. Sono uno strumento di investimento di medio termine,molto conveniente anche sul piano fiscale, un nuovo prodotto adottato dalla effervescente MEDIOLANUM, la numero uno in Italia ( e fra le migliori in Europa) che, in tempi di buio pesto sul mondo bancario, con tutto cio’ che succede in giro,e con “ bail -in “ sempre dietro l’angolo per piu’ di una banca, da’ una certa sicurezza di stabilita’ . Didattito all’americana con moderatore perfetto, tempi ritmati e pubblico selezionato e quasi tutto scelto fra i clienti di Mediolanum Catania e prossimi nuovi , gia’ simpatizzanti.

MASSIMO DORIS AMMINISTRATORE DELEGATO DI MEDIOLANUM-

OCCUPATI TUTTI I POSTI A SEDERE IN PLATEA E IN TRIBUNA,PIU DIVERSI IN PIEDI DIETRO

OSCAR FARINETTI

MARCO GIORGINO DOCENTE POLITECNICO DI MILANO

NICOLA SALDUTTI CAPOREDATTORE ECONOMIA CORSERA

IL CONDUTTORE LEOPOLDO GASBARRO