Apache Jr. (ma mi piace di piu’ chiamarlo Michele Merendino) e Giuseppe Guttadauro si aggiudicano il campionato italiano autostoriche Pista.

Riceviamo dal carissimo amico Eros  Di Prima  questo c.s. e molto volentieri lo pubblichiamo.

Alla premiazione dei Campioni Italiani 2017 ACI Sport che si è svolta presso il Monza Eni Circuit ( adesso si chiama così ) tra i Protagonisti assoluti del Campionato Italiano Velocità in pista Auto Storiche 2017 l’equipaggio tutto palermitano , composto dallo esperto Michele Merendino , che ha scelto in questa stagione di utilizzare lo pseudonimo “Apache Jr” in memoria delle gesta del padre Alfonso “Apache” che fu uno degli indimenticati protagonisti del motorsport isolano ( vincitore anche di una Targa Florio Velocità nel 1977…l’ultima ) e dall’Avvocato Palermitano Giuseppe Guttadauro , che pur all’esordio in un Campionato così competitivo in pista si è subito posizionato al livello di piloti con anni di esperienza grazie alla sua indubbia caparbietà , che si sono aggiudicati il titolo assoluto per il secondo raggruppamento . Scriviamo di un successo tutto palermitano , infatti la Porsche 911 RS 3000 è stata interamente preparata nelle officine palermitane del Team Guagliardo , del pilota/preparatore Domenico Guagliardo , che attualmente è il preparatore di riferimento in Italia per questo tipo di auto , palermitana anche la Scuderia Island Motorsport capitanata da Fulvio Garajo ,che ha gestito i rapporti con gli organizzatori e la Federazione e palermitana la società Tempo s.r.l. che ha gestito la comunicazione e i rapporti con gli sponsor nonchè con Eros Di Prima , nel ruolo di Direttore Sportivo , ha gestito in gara le strategie . Un campionato questo 2017 che prevedeva sette appuntamenti disputati nei più bei circuiti nazionali , Mugello , Franciacorta , Adria , Monza , Misano , Imola e uno pure all’estero , Brnò (Repubblica Ceca ) , il format di ogni w.e. prevedeva un turno di prove libere , una qualifica e una gara della lungezza di 60 minuti , durante la quale i due piloti si alternavano alla guida . Alla fine della stagione sono stato otto i punti di distacco inflitti all’ equipaggio secondo classificato , composto da Denny Zardo (pilota plurititolato ) e Giorgio Zorzi anch’essi su Porsche 911 . “Apache Jr” e Guttadauro , si sono aggiudicate le gare di Mugello , Franciacorta , Brno e Misano lasciando agli avversari solo le briciole . Naturalmente per realizzare tutto questo , oltre ad avvalersi di collaborazioni qualificate , sono stati fondamentali gli apporti e limpegno degli sponsor che hanno sostenuto economicamene il programma : M2 Production , SeAb Instrumets , Lazzaroni , IGM e Asset Consulting , che hanno già confermato il loro impegno a sostenere anche la prossima stagione .

 

Be Sociable, Share!

Be the first to comment on "Apache Jr. (ma mi piace di piu’ chiamarlo Michele Merendino) e Giuseppe Guttadauro si aggiudicano il campionato italiano autostoriche Pista."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*