PORSCHE CUP A MISANO ADRIATICO. IL CENTRO PORSCHE CATANIA POTEVA FARE” CENTRO”, ma Iaquinta ….

 

Misano, 17 giugno 2018. Dopo un’altra gara ricca di colpi di scena e duelli al limite, è ancora Alessio Rovera a trionfare nel quarto round della Carrera Cup Italia, di scena al Misano World Circuit. Sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli, dopo essersi imposto dalla pole position sabato in gara 1, ilcampione in carica di Tsunami RT – Centro Porsche Padova ha vinto gara 2 e allungato in testa alla classifica generale grazie a una strategia di gara accorta e una condotta mai oltre il limite, precedendo Diego Bertonelli (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna), anche lui autore di una gara senza sbavature, e Daniele Cazzaniga (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano), autore di una grande rimonta dalla 17esima posizione sulla griglia di partenza. Il prossimo round del monomarca tricolore di Porsche Italia, il quinto stagionale, è in programma al Mugello dal 13 al 15 luglio.Numerosi i colpi di scena, compresi due ingressi della safety car, che a Misano hanno caratterizzato una delle gare più intense della stagione. Rovera, Bertonelli e Cazzaniga erano in realtà stati preceduti sul traguardo da Enrico Fulgenzi (Ghinzani Arco Motorsport – Centro Porsche Latina) e Tommaso Mosca (Tsunami RT – Centro Porsche Padova), ma entrambi sono stati penalizzati di 5 secondi per una manovra di sorpasso ai danni di Gianmarco Quaresmini portata a buon fine oltrepassando i limiti della pista; Fulgenzi alla curva del Carro, Mosca poco dopo alla prima curva. Fulgenzi era stato classificato settimo, ma poi è stato escluso per non essersi presentato alle operazioni di peso. Mosca, invece, è alla fine sesto, alle spalle del trio sul podio e di altri due piloti di Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Milano: Riccardo Cazzaniga, quarto dopo il settimo posto di gara 1 nel weekend d’esordio sulla 991 GT3 Cup gen.II, e Luca Segù, quinto dopo una lunga rimonta dal fondo dello schieramento, dove era stato costretto dallo sfortunato ritiro in cui era occorso sabato. 

IN GARA DUE la Domenica, Simone Iaquinta, Simone Pellegrinelli, Gianmarco Quaresmini e Marco Cassarà, non sono stati fortunati. . Iaquinta, che scattava dalla pole position per Ombra Racing – Centro Porsche Catania, è stato penalizzato con un drive through proprio per partenza anticipata., lasciando via libera a Rovera:la decisione  dei Giudici di gara in casi del genere,  è supportata  da video e  da rilevazioni e pertanto dovrebbe essere esatta, quindi per evitare strascichi e polemiche  alla prossima Pole, che  certamente ci sara’ , un attimino di precisione maggiore non creera’ problemi, tantochè la gara è lunga  e mezzo secondo si recupera  subito. Inoltre Pellegrinelli (Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo) e Quaresmini (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia) sono invece arrivati al contatto, con il primo che era riuscito a proseguire ma è stato costretto a fermarsi successivamente. La 911 GT3 Cup di Ombra Racing – Centro Porsche Catania condotta da Cassarà nel trofeo MICHELIN,è invece stata colpita nei primi giri da quella di Federico Reggiani (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Brescia), con il pilota romano finito fuoripista e quest’ultimo escluso dalla classifica.ALTRO PILOTA CATANESE nella SILVER CUP Walter PALAZZO che partito bene in Gara 1 acquisiva vantaggio, ma un testacoda lo ha fermato e relegato al quarto posto, ma sara’ presente al Mugello fra due settimane e avra modo di rifarsi

IAQUINTA DEL CENTRO PORSCHE CATANIA IN PRIMA FILA , MA UNA PARTENZA ANTICIPATA NON CI VOLEVA PROPRIO

 

Be Sociable, Share!

Be the first to comment on "PORSCHE CUP A MISANO ADRIATICO. IL CENTRO PORSCHE CATANIA POTEVA FARE” CENTRO”, ma Iaquinta …."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*