Porsche Carrera Cup al PAUL RICHARD: il Centro Porsche Catania scalda i muscoli e non mancano altri nostri conterranei a ravvivare il paddock con la passione siciliana

LA PRIMA DELLE TRE FASI DELLA FOGA CON CUI SIMONE IAQUINTA HA CONQUISATTO IL SECONDO POSTO IN GARA 1.Siamo tornati al Trofeo Fiat Uno Turbo ?( quasi)

Terzo appuntamento per il Porsche Carrera Cup, questa volta in terra di Francia al Castellet, o Paul Richard che dir si voglia.

Ci formiano sempre piu’ la convinzione che questi eterogenei piloti ,che vanno dai 18 ai 50 anni, siano sempre piu’ determinati a disputare Gara 1 e Gara 2 come ai vecchi tempi, per chi se lo ricorda , del celebre Trofeo Fiat Uno turbo. Infatti se le danno di santa ragione ,ma sono molto piu’ corretti del citato trofeo degli anni 90, dove le sportellate erano molte di piu’:certo una bella responsabilita’ riportare quasi indenne una 911 GTS 3 che costa…. un pochino.

In tutto cio’ il CENTRO PORSCHE CATANIA, col suo pilota di punta Simone Iaquinta sta cominciando a dire la sua nel campionato, poiché il ragazzo calabrese va forte, ha coraggio ed è arrivato secondo in gara 1 , mentre si è un po bloccato, per le sue stesse penalita’ prese, in gara 2 dove , se non avesse avuto fretta, sarebbe arrivato alle spalle del campione in carica Alessio Rovera che ha vinto gara 1 a Le Castellet dopo una prova di forza maiuscola nella terza tappa del campionato 2018 della Porsche Carrera Cup Italia.

Il campione in carica ha portato al successo la 911 GT3 Cup di Tsumani RT – Centro Porsche Padova ed è il nuovo leader della classifica, avendo usato una riflessivita’ per tutta la gara, che lo ha alla fine premiato. Sul podio secondo un arrembante Iaquinta( se si da una calmata un attimo, alla prossima potrebbe regalare una vittoria alla famiglia Spatafora del Centro Porsche Catania – che lo merita) e terzo Quaresmini, mentre Riccardo Cazzaniga si aggiudicava la Silver Cup, categoria nella quale hanno esordito VINCENZO MONTALBANO ,sicilianissimo , in gara 1 al sabato e WALTER PALAZZO l’indomani in gara 2.Certo essendo arrivati adesso , devono prendere le …misure , e quindi buona la loro prestazione , tuttavia andranno meglio dopo il rodaggio. In ogni caso, viste le nostre s distanze dal ….Mondo ( e chi scrive e’ anche lui un viaggiatore col casco in valigia) gia’ il fatto di essere presenti in questo campionato bellissimo, diviso in Carrera Cup, Silver, e Michelin( dove corre il palermitano CASSARA’, anche lui bravo e rifessivo ), è un titolo di grande merito.

UN SERVIZIO BEN FILMATO  E COMMENTATO LO VEDRETE  MARTEDI 22 MAGGIO SU ULTIMA TV  CANALE 87  MOTORI E  VIP ORE  21 IN DIRETTA  E POI ANCHE  SU GOOGLE E  FACEBOOK QUANDO VOLETE. 

LA PORSCHE GT 3 DEL CENTRO PORSCHE CATANIA

 

LA PRIMA DELLE TRE FASI DELLA FOGA CON CUI SIMONE IAQUINTA HA CONQUISTATO IL SECONDO POSTO IN GARA 1.Siamo tornati al Trofeo Fiat Uno Turbo ?( quasi)

NELLA CATEGORIA SILVER I SICILIANI MONTALBANO E PALAZZO NON HANNO SFIGURATO MA HANNO PAGATO LO SCOTTO DELLA PRIMA VOLTA.

 

 

Be Sociable, Share!

Be the first to comment on "Porsche Carrera Cup al PAUL RICHARD: il Centro Porsche Catania scalda i muscoli e non mancano altri nostri conterranei a ravvivare il paddock con la passione siciliana"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*