Pesce spada panato

P1140001

Ricetta pesce spada panato con menta e pomodorini datterini per 8 persone.

Comprate delle fettine di pesce spada facendole appunto tagliare sottili e uniformi. ( bastano 750 gr ).A casa sezionatele a sgaloppine( una fetta ne fa 3 o 4) e impanatele in un composto di pane grattato aromatizzato, un filo di olio giusto per inumidire il composto, un pizzico di peperoncino e un pizzico di sale. Impanate le “sgaloppine” e mettetele in teglia da forno su un letto di datterini tagliati a metà e molte fogliette di menta e diverse fettine di limone. In fondo alla teglia un filo di olio perché le sgaloppine non si attacchino.Sale  quanto  basta, o se  la volete  fare  “scientifica” squagliate  un dado da  brodo classico e lo versate  qua  e la  nell’anfratti della teglia. (vale  quanto il sale).

5 minuti di forno a 200 gradi e 3 minuti di grill giusto per non girare le fettine e magari rovinarle, servire caldo medio, dopo aver sfumato con un bicchiere di vino bianco appena fuori forno.

Piatto leggero valido sopratutto, dopo un paio di primi “seri” tipo per esempio anelletti con sarde (vedi ricetta) e magari anche una ciotola di spaghetti con cozze. La cena sarà completa e calibrata. Ovviamente vino bianco da bere ghiacciato.

Be the first to comment on "Pesce spada panato"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*