Partito il Campionato Italiano Autostoriche salita. A Montefiascone la prima

IL VINCITORE ASSOLUTO UBERTO BONUCCI

Ritorna il Circus del Campionato Italiano salita autostoriche e si ricomincia dal Lago di Bolsena, con la Lago Montefiascone , organizzata molto bene dall’ C Viterbo e dal patron assoluto Sandro Zucchi, medico di grido viterbese prestato all’automobilismo, ma neanche tanto poi ,perchè corre anche Lui e anche con buon successo con la sua nuova Lucchini 3000 curata da Landi e assitita da Bendinelli. Una gara ormai classica, impreziosita da tanti partecipanti ( circa 100) e potremmo definirla anche la gara della Noblesse, in quanto almeno in 4 ( Bonucci, Davoli e i coniugi Fumi) sono tutti titolati araldicamente, salvo omissioni di altri, delle quali mi scuserei.A parte questa carineria , la partecipazione non è stata massima( sempre 100 macchine comunque), ma i tempi sono quelli che sono e qualcuno non era ancora pronto.Tuttavia Uberto Bonucci , vincitore assoluto, si è come sempre impegnato nella sua ottima performance, non lasciando spazio ai comunque bravi Giuliano Peroni, Palmieri, Lottini e Nocentini.Ma c’erano anche i piu’ “piccoli” , senza i quali non ci sarebbe il “numero legale”, tutta gente che fa salti mortali ,sia economici che logistici: ci riferiamo, non per campanilismo ma per reali considerazioni obiettive, ai siciliani, che per due mesi circa e poi anche dopo vivono ogni anno in Toscana: bella la Toscana , bellissima ! Ma ogni tanto qualche gara al Sud…, no vero ? Magari in Calabria oltre alla Cefalu’ Gibilmanna !Comunque la pattuglia siciliana si è distinta, ivi compreso Toto’ Asta, alcamese, ma di Bologna, che noi tutti consideriamo siciliano( autore di una splendida gara), e poi Toto’ Bonfiglio, tornato dopo qualche anno con la Bmw , Salvatore Reina, con la sua troupe di sostenitori( hanno cambiato un motore in 15 minuti), Matteo Adragna , Porsche nuovo look, che ha superato tutti con la presenza della intera famiglia , figli e suoi nipotini, Gianni Pagliarello che , ricordiamo, vive a Caltanissetta,poi anche Iantorno , anche lui siciliano siciliano Doc, il trapanese “ Ghost” con la Porsche,preparata da Ciro Barbaccia e assistita da Marco Bernardini,e Giacomo Barone, palermitano, con licenza Nissena, che vive a Milano, con la Fiat 128 Giannini gruppo due 1150 preparata da Cerroni.Tutti pronti a fare una altra corsa contro il tempo a fine gara, inseguendo aerei e navi per tornare a casa.Buona performance della Porsche di Motti, curata da Guagliardo, presente in persona ,anche lui diviso fra Brescia e la sua Palermo.Ma bene anche gli altri amici della Toscana, della Bologna Corse e addirittura qualche veneto.Momenti simpatici quali una spiritosa grigliata, curata da un gruppo culinario locale,il team “ Ce semo” che lasciava trasparire con chiarezza le origini laziali,e che ha conquistato tutti con salsicce ai ferri e fagioli.Ottima la premiazione con coppe adeguate, ( meno male : sono esauriti piatti in ceramica e brocche stile coppa del Cimino..) con un presentatore ormai consolidato quale il bravo Mario Carafa, che tra i suoi hobby , tuttavia professionali,ha quello di realizzare, per chi ne fa richiesta, i modellini delle autostoriche di noi partecipanti e quindi personalizzati.

Adesso il Circus si sposta alla Sarnano- Sassotetto, in provincia di Macerata.E qualche siciliano …ci sara’ ancora( sempre piu’ difficile !!)

IL VINCITORE ASSOLUTO UBERTO BONUCCI

IL CONTE  UBERTO BONUCCI VINCITORE  ASSOLUTO

P1160032

SANDRO ZUCCHI CON LA LUCCHINI 3000 SN , PRESIDENTE AC VITERBO E ORGANIZZATORE DELLA MEDESIMA GARA

SANDRO ZUCCHI, UBERTO BONUCCI, PIERO LOTTINI

SANDRO ZUCCHI, UBERTO BONUCCI, PIERO LOTTINI

RANIERI FUMI LUCCHINI 3000 SN

IL CONTE RANIERI FUMI  con la  sua LUCCHINI 3000 SN

LA CONTESSA ANNA FUMI BRENCIAGLIA CON UNA SPLENDI AUSTIN HEALY

LA CONTESSA ANNA FUMI BRENCIAGLIA CON UNA SPLENDIDA AUSTIN HEALY

ANCORA NOBLESSE. IL CONTE DAVOLI CON I CONIUGI CONTI ANNA E RANIERI FUMI

ANCORA NOBLESSE: IL CONTE DAVOLI di Bologna,  CON I CONIUGI. CONTI anche loro, ANNA E RANIERI FUMI, di Montefiascone

GIACOMO BARONE CON LA SUA ( mia )fiat 128 giannini

GIACOMO BARONE CON LA SUA ( mia )fiat 128 Giannini, con il  patrocinio dell’Assessorato Turismo REGIONE SICILIA

P1150987

LA PORSCHE CARRERA 6 DEL TORINESE MARIO SALA

LA PORSCHE CARRERA 6 DEL TORINESE MARIO SALA( sara’ alla Targa Florio del centenario)

BEPPE COVOTTA , REUCCIO DELLE 128, IN PRESTITO ALLA CLASSE 1150

BEPPE COVOTTA , REUCCIO DELLE 128, IN PRESTITO ALLA CLASSE 1150

ENRICO ZUCCHETTI CON LA SUA ENNESIMA NSU PRINZ 1300

ENRICO ZUCCHETTI CON LA SUA ENNESIMA NSU PRINZ 1300

SOTITUZIONE IN 15 MINUTI DEL MOTORE ALLA 700 DI REINA( neanche fossimo alla Ferrari )

SOsTITUZIONE IN 15 MINUTI DEL MOTORE ALLA 700 DI REINA( neanche fossimo alla Ferrari )

IL PREPARATORE MIMMO GUAGLIARDO SEGUIVA LA PORSCHE DI BRANDO MOTTI

IL PREPARATORE PALERMITANO MIMMO GUAGLIARDO SEGUIVA LA PORSCHE DI ILDEBRANDO MOTTI

IL PALERMITANO MATTEO ADRAGNA

IL PALERMITANO MATTEO ADRAGNA

LA "PICCOLA"...FAMIGLIOLA DI MATTEO ADRAGNA( tre generazioni)

LA “PICCOLA”…FAMIGLIOLA DI MATTEO ADRAGNA( tre generazioni)

IL TEAM DI MASSIMO BESSI SEGUIVA LA BMW 550 SUPER STAR DI SILVANO BRANDI

IL TEAM DI MASSIMO BESSI SEGUIVA LA BMW 550 SUPER STAR DI SILVANO BRANDI

GIULIANO PALMIERI, MIMMO GUAGLIARDO CON MANLIO MUNAFO' E CIRO BARBACCIA, QUESTI ULTIMI DUE IN VESTE DI OSSERVATORI

GIULIANO PALMIERI, MIMMO GUAGLIARDO CON MANLIO MUNAFO’ E CIRO BARBACCIA, QUESTI ULTIMI DUE IN VESTE DI OSSERVATORI

UCCIO LEONARDI DI MONTEFIASCONE

UCCIO LEONARDI IMPRENDITORE  DI MONTEFIASCONE

UNO SCORCIO DEL LAGO DI BOLSENA

UNO SCORCIO DEL LAGO DI BOLSENA

MATTEO ADRAGNA , GIACOMO BARONE,SALVATORE REINA COL PADRE, VINCENZO GARRAFFA REINA,

AGOSTINO E  MATTEO ADRAGNA , GIACOMO BARONE,SALVATORE REINA COL PADRE, VINCENZO GARRAFFA  ALLE VERIFICHE SPORTIVE

P1150981

LA SPLENDIDA  ALFA ROMEO 2800 SS BC DELLA COLLEZIONE CAPORALI

P1150989

MARCO BERNARDINI DELLA TOSCANA MOTORSPORT CHE ASSISTE LA 128 GIANNINI 1150 DI GIACOMO BARONE

P1160039

PODEROSO IL MOTORE DELLA JAGUAR E DI VITTORIO MANDELLI, VELOCISSIMO IN PROVA E IN GARA

P1150994

CHIRA POLLEDRO E ANDREA PEZZANI

CHIRA POLLEDRO E ANDREA PEZZANI

GIACOMO BARONE CON AMICI ALLA PREMIAZIONE

GIACOMO BARONE (A  DESTRA ) CON MARIO GIROLAMI, ENRICO ZUCCHETTI, ANTONIO VEGNI E  ALESSANDRO TRENTINI ALLA PREMIAZIONE

ALESSANDRO TRENTINI

ALESSANDRO TRENTINI

GIACOMO BARONE E BEPPE COVOTTA

GIACOMO BARONE E BEPPE COVOTTA

PATRIZIA E STEFANO DE SANTI

PATRIZIA E STEFANO DE SANTI

GIAMPIERO BARBIERI

GIAMPIERO BARBIERI

ANNA FUMI BRENCIAGLIA

ANNA FUMI BRENCIAGLIA

 

STEFANO DE SANTI PATRON DELLA VALDELSA CLASSIC CON LA LOTUS EUROPA

STEFANO DE SANTI PATRON DELLA VALDELSA CLASSIC CON LA LOTUS EUROPA

L'EQUIPE TRAPANESSE DI REINA CON VINCENZO GARRAFFA

L’EQUIPE TRAPANESSE DI REINA CON VINCENZO GARRAFFA

BEPPE E STEFANIA COVOTTA

BEPPE E STEFANIA COVOTTA

IL BILICO DI MASSIMO BESSI

IL BILICO DI MASSIMO BESSI

GRIGLITA AL SABATO PRIMA DELEL PROVE, TRAI ITANTI ANCHE CLAUDIO CONTI

GRIGLITA AL SABATO PRIMA DELLE PROVE UFFICIALI  E  TRA I ITANTI ANCHE CLAUDIO CONTI E SIGNORA  E  L’OSPITE   DI SALVO BONFIGLIO , GIOVANNI MAGADDINO

P1150999

UN PRIMO PIANO DI SANDRO ZUCCHI CHE NON SI E’ SOTTRATTO ALLA GRIGLIATA.

P1160002

IL SINDACO DI MONTEFIASCONE CON IL TEAM DELLA GRIGLIATA; IL NOME DEL TEAM PRETTAMENTE ROMANESCO LA DICE TUTTA: “ce semo “

P1150997

Be the first to comment on "Partito il Campionato Italiano Autostoriche salita. A Montefiascone la prima"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*