PARTE da CORTONA ( Arezzo) IL CAMPIONATO ITALIANO SALITA AUTOSTORICHE e i Siciliani si fanno valere

TRE RAPPRESENTANTI DI NOTE SCUDERIE FRANCESCO : AMANTE( Bologna Corse), STEFANO DE SANTI( Valdelsa ), VINCENZO BARONE ( Etna)

 

La cronoscalata Camucia- Cortona , alla sua 32esima edizione, è stata organizzata con professionalità competenza e passione dal “Circolo Autostoriche Paolo Piantini” di Foiano della Chiana, praticamente i fratelli Alvaro e Alessandro Bartoli e l’apporto del Comune di Cortona.  Edizione quasi da record per partecipazione di piloti e pubblico( ci sono state edizioni ancora piu’ partecipate).

Le giornate primaverili hanno reso la gara ancora più piacevole, qualche puntina di caldo a tratti, sia per i piloti che per il numeroso pubblico di appassionati che hanno affollato l’intero percorso quasi cittadino. 167 i verificati e quindi iscritti alla competizione, che ha aperto il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche e che sono arrivati nella città etrusca sin dal giovedì con le loro belle auto. A vincere con il miglior tempo è stato, come sempre , Uberto Bonucci, l’esperto pilota senese del Team Italia, al volante della sempre brillante Osella PA 9/90 BMW. Vincitore  del I° raggruppamento è stato Tiberio Nocentini con la sua Chevron B19.

Nel II° raggruppamento ha trionfato Giuliano Peroni con la bellissima Osella PA 3.

Andrea Fiume a bordo della Osella PA 9/90 si è aggiudicato il III° raggruppamento .

Il IV° raggruppamento 4 è andato appunto a Uberto Bonucci, mentre il V° raggruppamento è stato appannaggio di  Stefano Peroni a bordo della vettura a ruote scoperte Formula Martini Mk 32. 

Sul fronte delle auto moderne la vittoria ha arriso a   Antonio Lavieri con la Elia Durio ST-09, tornato alle corse dopo tanti anni. Diversi i Siciliani che hanno partecipato , alcuni dei quali si sono fatti onore come Gianni Pagliarello,Giovanni Angelo, Beppe La Rocca Francesco Branciforti , Giacomo Barone tutti Primi delle rispettive classi, Matteo Adragna 4° assoluto di gruppo e 3° di classe, e poi anche Corrente, Concadoro e Cali con discreti piazzamenti.Sfortunatissimo Giuseppe Barbagallo ( R5 turbo )che ha rotto il motore ancor prima delle prove ufficiali.Complimenti comunque a tutti indistintamente per essere venuti dalla Sicilia in Toscana. note di cronaca  incontro gradevole dopo un inverno tre  amici  rappresentanti di Scuderie : rivedersi  a inizio stagione  è sempre positivo.   

Nota di colore: in Rosa  la prima : Gina  Colotto ha  compagnia  nella sua classe in quanto è arrivata  in F Abarth  Chiara  Polledro, altra  donna pilota con casco Rosa,

Infine  altra  news( ma  non tanto ) :  abbiamo ricominciato con la ottima cucina Toscana e ancora il meglio deve venire …

 

 

HA VINTO PROPRIO “A OCCHI CHIUSI “UBERTO BONUCCI CON LA SUA OSELLA BMW

GINA COLOTTO IN ROSSO

CHIARA POLLEDRO IN BIANCO

GIACOMO BARONE DELLA SCUD ETNA INCASSA UN PRIMO POSTO DI CLASSE

NONOSTANTE QUALCHE GUAIO AL RETROTRENO RIMEDIATO DAI RAGAZZI DELLA OFFICINA BALLETTI ( DI SPALLE MATTEO ADRAGNA )

QUALCHE PROBLEMA ANCHE PER MATTEO ADRAGNA risolto dal bravo JORGE della Balletti Motors

BALLETTI MOTORS CON ADRAGNA

SIMONE DI FULVIO ASSISTEVA MARELLI CON LA OSELLA

BEPPE E STEFANIA COVOTTA

BEPPE COVOTTA HA INQUADRATO IL SUO 128 1300

IL RITORNO DI GIOVANNI PACETTI CON LA GLORIOSA NSU PRINZ

FABIO BELLINI CON LA A 112 ( del “nonno” )

CLAUDIO CONTI CON IL SUO BOLIDE INGLESE

LA JAGUAR DI FRANCESCO AMANTE

L’APPIA ZAGATO DI GIANNI PAGLIARELLO

LA NUOVA MACCHINA DI LLUCIO GIGLIOTTI UNA SPLEDIDA AR GTAM 2000

X1|9 GR5 PER GIAMPAOLO BIANUCCI

CHIARA POLLEDRO

REBASTI JR CON IL 1000 ABARTH DI PAPA'( questi genitori cosa non fanno per i figli …)

SI E’ RIVISTO ANCHE IL TRAPNESE GIOVANNI ANGELO, QUI CON GIACOMO BARONE

 

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Be the first to comment on "PARTE da CORTONA ( Arezzo) IL CAMPIONATO ITALIANO SALITA AUTOSTORICHE e i Siciliani si fanno valere"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*