MARETTIMO, un’isola nell’ISOLA e un matrimonio per le stradine

Una gita del CAI Catania a Marettimo ci ha fatto conoscere questa piccola isola delle Egadi in provincia di Trapani . Bella , con un mare blu intenso, belle grotte ,ognuna con una storia diversa, come quella del cammello , o come quella di punta Troia , meglio ancora la grotta del tuono ed eccezionale quella del presepe , nessun albergo ma diversi B &B ancora artigianali ,un residence e molti , anzi moltissimi ,accomodamenti nelle cosiddette case dei pescatori ( mancano i pescatori ! ) ma in compenso ci sono tanti piccoli uomini che all’inizio dell estate diventano a loro modo “imprenditori” procurando alloggi ( alcuni improponibili) , stringendo scellerati accordi con ristoranti che pensano solo a fare soldi dimenticando l’ educazione verso i clienti e conseguentemente dando una pessima impressione del sito , che invece non merita, in quanto isola bella e selvaggia.Certo si nota , anche per ragioni geografiche,una carenza istituzionale , non essendoci un fiduciario del Sindaco ( Favignana)in loco, due soli carabinieri, pochi uomini della Guardia Costiera,tutti “ospiti ” di locali comunali a cui Enel ha ridotto la luce per carenza di pagamenti da parte del Comune stesso. Una guardia medica dove se hai bisogno immediato ti si presenta qualcuno , senza camice e in ciabatte che per prima cosa ti dice che devi compilare un bollettino di 15 euro ( e poi si può discutere) . Insomma però !È vero che c’è disagio logistico in un isola, ma ci dovrebbero essere dei limiti a ogni cosa, perché anche se in mezzo al
mare , sempre Italia è! Ciò detto ( la pura verità di quanto vissuto e constatato in tre giorni )va fatto osservare che la bellezza del posto , il mare, il panorama , il Castello ( la cosa più bella senza dubbio ) e affidandosi alla bravura e gentilezza professionale del barcaiolo Filippo Billante ti viene voglia di rifare il giro dell isola.In tutto questo contesto in chiaroscuro un evento che ha coinvolto l’intero paese e quasi tutti i turisti presenti: un matrimonio con rito civile. Sin da Trapani in aliscafo avevamo notato che c’era un movimento di persone che parlavano di questo evento ma pensavamo che fosse a Favignana invece all’arrivò a Marettimo mezzo aliscafo era occupato da invitati al matrimonio di Salvatore Internullo ( brillante manager romano ma originario di Caltagirone ) e Simona Conforti ( simpatica e affabile ragazza “romana de Roma”).arrivati il giovedì per una cerimonia al sabato sera e che quindi ha avuto tutto il tempo di farsi attendere con curiosità e simpatia . E quando è arrivato l’imbrunire del sabato , sotto le palme del porto vecchio e alla presenza del Vice Sidaco di Valderice Laura Montanti che ha officiato il rito civile , 140 invitati e almeno altrettanti simpatizzanti hanno seguito la banda musicale per le vie del paese, dietro gli sposi che strada facendo offrivano a tutti spumante ,non disdegnando di accennare a balli e canti a ogni sosta . Gli applausi non si potevano più contare . La cena ovviamente per gli invitati ufficiali si è svolta in un ristorante sul mare, ma come in un film è venuta giù la pioggia;tuttavia gli invitati non si sono confusi più di tanto e hanno utilizzato gli interni del locale , non rinunciando neanche al
ballo , certo non come lo avevano previsto in piazza , ma si sono arrangiati . E con lo stesso aliscafo nostro sono rientrati in terraferma per prendere l’aereo per Roma. Sembrava un film ! Ma invece era simpaticamente tutto reale.Che dire di questa breve vacanza che ha visto impegnati in scarpinate montane non proprio da neofiti ,basti pensare ai dislivelli delle case romane e del semaforo, per non parlare della scollinata verso il Faro , alcuni camminatori del CAI, guidati da Giuseppe Tomasello fra cui c’erano Fulvia Caffo Mirella Cannata i coniugi Anna e Alberto privitera, Risaria Furnari , Melita Lupo, Anna Faro, Claudia Cocimano con due amiche e altri . Certo 650 km da Catania sono tanti , ma lo spirito di esplorazione non ha confini.

P1170140

UNA VEDUTA DALL’ALTO DI UN VERSANTE DELL’ISOLA E IN FONDO IL CASTELLO

P1160999P1170043P1170030P1170019P1170022P1170001P1160993

ANNA FARO

ANNA FARO

IL BARCAIOLO FILIPPO

IL BARCAIOLO FILIPPO

P1160984

P1160989

 

POCHE STRADINE MA BEN TENUTE

POCHE STRADINE MA BEN TENUTE

P1160965

UNA CASA IN LOCAZIONE TEMPORANEA

UNA CASA IN LOCAZIONE TEMPORANEA

P1160957

SALVATORE INTERNULLO E SIMONA CONFORTI ASCOLTANO IL VICE SINCACO DI VALDERICE , LAURA MONTANTI

SALVATORE INTERNULLO E SIMONA CONFORTI ASCOLTANO IL VICE SINCACO DI VALDERICE , LAURA MONTANTI

P1170069P1170098

PAOLA, MARIA ASSUNTA E GESULDO INTERNULLO CUGINI DELLO SPOSO

PAOLA, MARIA ASSUNTA E GESUALDO INTERNULLO CUGINI DELLO SPOSO

P1170130

FULVIA CAFFO E MELITA LUPO,

FULVIA CAFFO E MELITA LUPO,

LA FAMIGLIA INTERNULLO-GUGLIUZZA

LA FAMIGLIA INTERNULLO-GUGLIUZZA

P1170083

LO SPOSO FA UNA FOTO CON MELITA LUPO

P1170084P1170115

BFETT IN PIAZZETTA

BFETT IN PIAZZETTA

P1170066P1170096P1170089P1170128P1170123

LA SPOSA A PASSEGGIO COL SUOCERO NEL POMERIGGIO DI VENERDI

LA SPOSA A PASSEGGIO COL SUOCERO NEL POMERIGGIO DI VENERDI

OSSERVATORIO PRIVILEGIATO PER I CONUIGI PRIVIREA CON AFFACCIO SULLA PIAZZA

OSSERVATORIO PRIVILEGIATO PER I CONUIGI PRIVITERA CON AFFACCIO SULLA PIAZZA

BANDA MUSICALE CON MOLTA FANTASIA DI BRANI

BANDA MUSICALE CON MOLTA FANTASIA DI BRANI

IL RIFUGIO PER LA PIOGGIA SERALE

IL RIFUGIO PER LA PIOGGIA SERALE

P1170138

Be the first to comment on "MARETTIMO, un’isola nell’ISOLA e un matrimonio per le stradine"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


we-wish-you.mp3