La Shoa a Catania, ERSU impegnata nel ricordo.

ALESSANDRO CAPPELLANI

Contrastare il Negazionismo e il minaccioso ridiffondersi di movimenti neonazisti, preservare la memoria storica affinchè non si ripeta mai piu’ l’orrore della Shoa. Su questo tema l’ERSU ha indetto 5 borse di studio vinte da rispettivi studenti universitari e consegnate durante una cerimonia all’Aula Magna della UNICT, alla presenza di numerosi autorita’ civili e militari:I premi in denaro che sono andati agli studenti, sono costituiti da borse di studio che sono state così suddivise: tre da mille, settecentocinquanta e cinquecento euro, rispettivamente primo, secondo e terzo premio, per gli studenti che hanno presentato un lavoro sul tema, della lunghezza di circa quattromila battute nonchè due borse di studio da mille per il primo premio e cinquecento euro per il secondo premio, per gli studenti che hanno presentato un cortometraggio inedito della durata di circa cinque minuti realizzato da registi ed attori iscritti all’Università di Catania.

Presidente di giuria la professoressa Sarah Zappulla Muscarà, che ha fatto notare di essere consapevole, insieme ai componenti della sua giuria,della difficoltà nella selezione dei lavori, ma di essere certa che in ogni caso a vincere sarà la memoria:” l’unica cosa che consente di affrontare il futuro con la consapevolezza del passato”.

Il presidente ERSU   Alessandro Cappellani ha ribadito con forza lo spirito che ha animato questa 5° edizione del “Giorno della Memoria”dichiarando che Il miglior modo per combattere il negazionismo e il revisionismo storico della Shoah è quello di rafforzare il valore culturale della memoria. 

Alla cerimonia di premiazione ha partecipato il diplomatico dello Stato Ralf Eidriech, d’Israele, il quale ha già espresso apprezzamento per l’interesse degli studenti dell’Università di Catania. Un riconoscimento speciale e simbolico è stato attribuito  a Paola Bassani scrittrice, figlia di Giorgio, autore dell’ opera letteraria IL GIARDINO DEI FINZI CONTINI che ha avuto anche un’ampia eco cinematografica con l’omonimo film a suo tempo prodotto. LAURA  SALAFIA , studentessa e scrittrice  ha presentato il suo ultimo libro, un esempio di forza e determinazione,da sostenere  con energia, estendendo l’invito a tutta la cittadinanza che vorrà ancora una volta stare al fianco di Laura.Agostino Zumbo, attore ha  letto alcuni passaggi degli elaborati premiati, e  Michela Italia ha  coordinati interventi e  quant’altro .Anche Valerio Caltagirone, direttore dell’Ersu ,  ha evidenziato l’impegno e la partecipazione di tutto il personale dell’Ente nell’organizzazione  di questa quinta edizione.

Una importante iniziativa di sensibilizzazione umana e culturale, sempre piu’ ogni anno toccante e partecipativa,il salone era strapieno di gente, su un tema che la storia non puo’ dimenticare e che sarebbe stato meglio per l’umanita’ che non fosse mai accaduto.

RICONOSCIMENTO A PAOLA BASSANI

AGOSTINO ZUMBO

SARAH ZAPPULLA MUSCARA’

Be Sociable, Share!

Be the first to comment on "La Shoa a Catania, ERSU impegnata nel ricordo."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*