LA CRONOSCALATA LINGUAGLOSSA- PIANO PROVENZANA FA IL BIS

LUCA CARUSO CON LA NUOVA NORMA VINCITORE ASSOLUTO

Seconda edizione della cronoscalata, Linguaglossa – Piano provenzana , con un buon numero di partecipanti, circa 80, numero da non considerare esiguo poiche ‘ questa stagione sportiva non raggiungera’ numeri elevati come negli anni precedenti. Troppi problemi sociali, la  pandemia che non se ne va del tutto, l’economia  che  non decolla,la guerra  in Ucraina a due passi dall’Italia e non ultimi certi regolamenti sulle  moderne, emanati in ritardo ,  che hanno fatto ritardare i preparatori. Ha  vinto un altro pilota  di prestigio Luca CARUSO , che ha portato la sua bellissima  sport sul traguardo con ottima performance. Notevole la partecipazione , con molto successo, della scuderia ASPAS  di Palermo.- Solo tre le  vetture  della Scuderia ETNA, ma  vedrete nelle prossime  gare  un ritorno ai livelli giusti.

LASCIAMO ALLE NUMEROSE  FOTO UNA SORTA DI CRONACA  DE VISU . FRSE PIU? GRADITA DELLE PAROLE. 

Ottima la organizzazione della squadra di  Passione e Sport, guidata da Michele Vecchio, che ha disseminato il percorso di rotoballe, jersey e protezioni di ogni genere, difficilmente eguagliabile in altre analoghe competizioni.

Un plauso al Direttore di Gara Fabrizio Bernetti , uomo di grande esperienza e di molto elastica tolleranza collaborativa ; un plauso a tutte le istituzioni locali che hanno collaborato e in particolar modo all’Amministrazione Comunale nella persona del Sindaco Salvatore Puglisi, una vera fortuna per Linguaglossa avere un Sindaco cosi’ efficiente.  PUBBLICHIAMO IL COMUNICATO STAMPA  DELLA SCUDERIA CATANIA CORSE  DELL’AMICO MAX LO VERDE.

COMUNICATO STAMPA C.A. REDAZIONE SPORT AUTOMOBILISMO

Vittoria di Scuderia per la Catania Corse inizia alla 2° Linguaglossa Piano Provenzana: eccellenti riscontri di Rosario Alessi e Alfio Crispi

Catania 25 aprile 2022

Alla seconda edizione della Linguaglossa Piano Provenzana, organizzata con grande cura da “Passione & Sport” e fortemente voluta dal sindaco Salvatore Puglisi a schierarsi al via sono stati dodici piloti della Catania Corse. Punta di diamante è stato Rosario Alessi, Peugeot 106, pilota locale e grande promotore della gara. Su quella strada che meriterebbe ben altre titolazioni Rosario c’è praticamente cresciuto e lo ha dimostrato con una prestazione mostruosa che lo ha fatto classificare al sesto posto della classifica assoluto, ovviamente al vertice di Gruppo E1. Alle sue spalle, al debutto stagionale Alfio Crispi, con una Peugeot simile a quella di Rosario ma di cilindrata inferiore, ha sfruttato da par suo il percorso tecnico che ha entusiasmato tutti: per lui vittoria di classe e settima posizione nell’assoluta. Una menzione a parte per Lucio Naselli (Fiat Cinquecento Suzuki), fermato nella prima salita da una violenta toccata contro una balla di paglia che gli ha piegato la parte posteriore sinistra della macchina. Incredibile il lavoro fatto ai box dal papà Salvatore e dal gruppo di amici tra cui Giuseppe Spoto che hanno ripristinato alla meglio la vettura con cui Lucio ha affrontato la seconda salita staccando l’ottavo tempo assoluto! Senza le disavventure vissute sarebbe stato decisamente più avanti. Ora si aspetta il nuovo motore che Spoto ha quasi completato. Undicesimo assoluto Filippo Gugliotta (A/112) che ha completato il fantastico trio dei piloti che hanno assegnato la vittoria nella speciale classifica delle Scuderie. Ottima prova anche di Saverio Basile (Fiat 126) che ha vinto il Gruppo 2, Bruno Paravizzini (Renault Clio) vittorioso in RS 2.0, Placido Polizzi si è imposto in Prod E 1.6, Mario Cinconze in Prod S 1.4 e lo spettacolare “Puccio” Cardillo che si è imposto in Racing Start Plus 2.0 al volante della sua Renault Clio di certo in debito di cavalleria. Lorenzo Trombetta non ha preso il via alla gara per problemi alla frizione. Ottimi riscontri anche tra le storiche con la splendida ed efficace Abarth 1.0 di Sebastiano Fisichella che ha vinto e Salvatore Mortellaro con efficaci modifiche all’assetto della sua Golf che gli sono valsi una seconda posizione.

ufficio stampa Scuderia Catania Corse  Max  LO VERDE mobile: +39 338 1680029 – e-mail: maxloverde@cataniacorse.it

SALVO PUGLISI, SINDACO DI LINGUAGLOSSA E MICHELE VECCHIO TITOLARE DI PASSIONE & SPORT , ORGANIZZZATORE DELLA GARA

PATRIZIA E MICHELE VECCHIO

UN GRANDE DIRETTORE DI GARA, FABRIZIO BERNETTI, CON LA FIGLIA BEATRICE

STAFF TECNICO CON A CAPO PAOLO MAZZIOTTA

ANDREA E CIRO BARBACCIA, QUEST’ULTIMO IL PIU VELOCE DELLE STORICHE

CLAUDIO PORROVECCHIO , ALFIERE DELLA SCUDERIA ETNA CON LA OSELLA FORD 1300 HA VINTO LA PROPRIA CLASSE

ROSARIO ALESSI , VELOCISSIMO CON LA PEUGEOT E1

ALFIO CRISPI DELLA CATANIA CORSE VELOCISSIMO COL PEUGET 1400

NATALE GIORDANO SCUD ASPAS

SALVATORE CARISTI SEMPRE SUPER

FRANCESCO AVITABILE NON DA MENO CON LA BMW GR 5

IL FOTOGRAFO MARIO GALLA’ CON IL TEAM GIANCANI

RINO GIANCANI

ANDREA FERRARELLA HA PORTATO UNA VENTATA DI CURIOSITA’ , LA LOTUS EUROPA TWIN CAM

IL GIOVANE MARCO VITALE, QUI COL PADRE, SCUDERIA ETNA ,TRADITO DAL CAMBIO IN SECONDA MANCHE.

LE DUE MACCHINE DELLA SCUDERIA ETNA, OLTRE ALLA OSELLA GIA PUBBLICATA. SCARSA LA PARTECIPAZIONE DELLA SCUDERIA CHE PROMETTE ,ATTRAVERSO IL NUOVO CONSIGLIO DIRETTIVO, UNA OPERATIVITA’ MAGGIORE.

IL VS CRONISTA, AUTORE DI UNA PRESTAZIONE MEDIOCRE CON LA PERFORMANTE 128 GIANNINI

QUI CON L’AMICO MELCHIORRE LO BIUNDO , VINCITORE DI CLASSE

GUIDO MALATINO CON LA LANCIA FULVIA

SALVO MORTELLARO E LINO CAPIZZI

LIVIO SCACCIANOCE CON LA SUA BELLA AR GTAM , 

LA LANCIA FULVIA DI GREGORIO TOSTO E LA BMW DI RICCOBONO

MICHELE VECCHIO.FRANCESCO ROMEO,IL SINDACO USCENTE SALVO PUGLISI , E IL CANDIDATO SINDACO MALFITANA

PIPPO CONFALONE TITOLARE DEL NOTO RISTORANTE ALLA PARTENZA, COLLEXIONISTA DI AUTO D EPOCA, QUI CO DUE ESEMPLARI  QUI INSIEME AL PREPARATORE CONCETTO FARO

PUCCIO CARDILLO E’ PASSATO ALLE MODERNE, MA NON HA PERSO LA VERVE DELL’ANTICO

QUI CON NELLO FISICHELLA, STORICO DI 1000 ABARTH, E IL MODERNO ALFIO CRISPI, TUTTI E TRE DELLA CATANIA CORSE

MARCO VITALE, VINCENZO BARONE, ANDREA FERRARELLA

NELLO FISICHELLA  finalmente si sta godendo il suo 1000 abarth 

un gruppo di amici con Pippo Confalone, Daniele Faraci , Giuseppe Ferrara,Concetto Faro,Marco Vitale,Pino Faraci, Andrea Ferrarella e Massimo Vitale con il vs cronista

ALTRO GRUPPO DI PESO STORICO : ROCCO RUSSO,NELLO TONZUSO,MICHELE MARINO, ANDREA FERRARELLA, CARMELO MASCALI,CONCETTO FARO E IL SOTTOSCRITTO

MARCO RUSSO,GIUSEPPE RICCOBONO, MICHELE PIAZZA , TONY PIAZZA ( secondo assoluto delle storiche) e ANDREA FERRARELLA

GUIDO MALATINO, EDOARDO E CASIMIRO PIAZZA

LA CARBONARA

I MACCHERONI FATTI IN CASAAL RAGU’

TOPOLINO E DERIVATI , ESEMPLARI UNICI

QUESTA NO , OPEL 1900 GT DI GIUSEPPE FERRARA SARDO.

IL GIARDINO OMBROSO DEL RISTORANTE CONFALONE E’ STATO IL QUARTIER GENERALE DELLA TROUPE BARONE, VITALE, FERRARA, FERRARELLA E RUSSO .LA COMODITA’ DI PRANZARE , E USCIRE CON LA VETTURA SULL’ALLINEAMENTO DELLA PARTENZA. QUI  PIPPO  DI SPALLE, PADRONE DI CASA PERFETTO.-

 

 

 

Be the first to comment on "LA CRONOSCALATA LINGUAGLOSSA- PIANO PROVENZANA FA IL BIS"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*