Giornate FAI di Primavera a Catania ( ma di primavera climatica non se ne parla !)

 

 

LA SCALA DI ACCESSO ALL’ARCHIVIO DI STATO

Anche quest’anno il 24 e il 25 marzo a Catania  grande  fermento nelle due  Giornate Fai di Primavera,alla  ventiseiesima edizione. Si è trattato di una festa di piazza  che ha visto l’apertura di moltissimi siti artistico culturali in buona parte della nsostra  citta’ e in  400 località di Italia.Le giornate sono state aperte a tutti, ma un trattamento di favore è stato riservato agli iscritti Fai .

Grazie all’impegno di volontari e di apprendisti  ciceroni ( studenti delle medie che raccontano ai visitatori), la manifestazione ormai  è cresciuta di importanza ed è diventata un appuntamento annuale importante per scoprire tante bellezze della nostra Italia, a testimonianza di come sia vasto e inesauribile il nostro patrimonio artistico e culturale. A Catania  per prima cosa, promosso dal Delegato Prof. Ing. Eugenio Magnano di San Lio, la visita ai chiostri catanesi: dal Chiostro e Convento di S.Placido (oggi Palazzo della Cultura), al Chiostro e Convento di S.Caterina (Archivio di stato di Catania), entrambi in Via Vittorio Emanuele; fino al Chiostro e Palazzo dei Minoriti (Prefettura e Avvocatura della Città Metropolitana di Catania), in cui sono conservati lo splendido dipinto di Sciuti nel salone di rappresentanza della Prefettura e interessanti stampe nel corridoio dell’Avvocatura.

Non da meno è stata la visita alla Chiesa di San Michele aperta solo negli orari fuori dalle messe, in Via Etnea. Tra gli eventi speciali, relativi ai Chiostri, le Conferenze su “Storia e architettura dei chiostri cittadini” relatore prof. Eugenio Magnano di San Lio, che si sono tenute Sabato 24, e Domenica 25.  Oltre al percorso dei Chiostri sono stati aperti anche: il Convitto Cutelli, con il suo cortile circolare del Vaccarini e la bellissima Aula Magna interamente affrescata; il Cinema Odeon, gioiello in stile Decò, che ha  una  sua precisa  storia  in Citta’,e  che anticipa anche la rassegna cinematografica di arte e cinema  “Cinema a regola d’arte” che inizierà a giorni , in collaborazione col Fai ;  e poi ancora Porta Garibaldi e soprattutto la “Casa degli esercizi spirituali della Compagnia di Gesù”, attuale Istituto di Incremento ippico per la Sicilia, un sito difficilmente visitabile in altre occasioni, aperto all’occorrenza esclusivamente agli iscritti al Fai . Tutto con la supervisione della Delegata  Antonella Mandala’ che  pur non disponendo del dono sovrannaturale dell’ubiquita’, e’ stata tuttavia presente in ogni sito. 

NINNI E DANIELA DI STEFANO …ALLA CASSA…

ANTONELLA MANDALA’ E MANUELA NOVELLI

GINA MESSINA E ANTONELLA MANDALA’

EUGENIO MAGNANO SAN LIO

LA DOTT.SSA IOZZIA E IL SINDACO BIANCO

ARCHIVIO DI STATO

PRESIDIO A PALAZZO DELLA CULTURA

A DESTRA SISSI SAGLIMBENE E I SUOI ALUNNI APPRENDISTI CICERONI DELLA  SCUOLA  PIZZIGONI-CARDUCCI

ISTITUTO INCREMENTO IPPICO

 

LA SALA CONSILIARE DELLA PREFETTURA

PALAZZO DELLA CULTURA

 

 

Be Sociable, Share!

Be the first to comment on "Giornate FAI di Primavera a Catania ( ma di primavera climatica non se ne parla !)"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*