FONDAZIONE OELLE RICORDA SANT’AGATA CON UNA MOSTRA ON THE ROAD .

 

 Agatha on the road/In viaggio con Agata

a cura di Fondazione OELLE Mediterraneo Antico

e dell’Università degli Studi di Catania

con la collaborazione della Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Catania, della Biblioteca Regionale Universitaria di Catania e
del Parco Archeologico e Paesaggistico di Catania e della Valle dell’Aci

L’anteprima si svolgerà giovedì 3 febbraio 2022 alle 10.00

al Museo dei Saperi e delle Mirabilia Siciliane

Palazzo Centrale dell’Università
e Palazzo Sangiuliano, e proseguirà alle ore 11.00

alla GAM-Galleria d’Arte Moderna di Catania

alla presenza di

Francesco Priolo (Magnifico Rettore Università degli Studi di Catania)

Germana Barone (presidente del SiMuA e del CUG Università di Catania)

Ornella Laneri (presidente Fondazione OELLE Mediterraneo Antico)

Nicola Laneri (professore di Archeologia e Storia dell’Arte del Vicino Oriente, Università degli Studi di Catania)

Carmelo Nicosia (direttore Fondazione OELLE Mediterraneo Antico)

Irene Aprile (soprintendente per i Beni Culturali e Ambientali di Catania)
Adriana Pizzino (direttrice Biblioteca Regionale Universitaria)

 

Agatha on the road / In viaggio con Agata è una mostra diffusa, un percorso che dall’archeologia approda all’arte contemporanea e che si snoda tra le sedi dell’Università di Catania (Palazzo centrale dell’Università e Palazzo Sangiuliano) e la GAM-Galleria d’Arte Moderna di Catania. Al pubblico saranno presentate le diverse forme di materialità religiosa insite nella festa popolare di devozione a sant’Agata e, in particolare, quegli aspetti archeologici che legano la festa ai simbolismi arcaici insiti nella tradizione dei culti al femminile del Mediterraneo antico che, a Catania, sono ravvisabili nei culti di Iside, Demetra e Kore. In particolare, in una delle sale della mostra saranno presenti oggetti legati al culto di Demetra, Kore e Iside provenienti dalla stipe votiva di San Francesco, da aree archeologiche di Catania antica e dal sito di Occhiolà-Grammichele. Il percorso espositivo si conclude attraverso fotografia, scultura, video, sound art, comprendendo racconti paralleli di autori contemporanei che puntano verso una visione “altra” del culto agatino, mettendone l’accento sul rapporto tra Agata e le strade, Agata e i suoni, Agata e la popolazione di una città senza filtri.

L’ingresso alle televisioni sarà consentito a partire dalle 09:30.
Per accedere alla press preview è necessario essere muniti di Green Pass rafforzato e mascherina FFP2.

Nella speranza che l’iniziativa di suo interesse, la prego di informarci qualora avesse piacere a partecipare alla press preview.

Resto a disposizione per qualsiasi dubbio o necessità
Cordiali saluti

Cesare Biasini Selvaggi
 
 
UFFICIO COMUNICAZIONE
Fondazione OELLE Mediterraneo Antico
Cesare Biasini Selvaggi M. +39 339 5772376 – E. 
cesarebiasini@gmail.com

 

 

Be the first to comment on "FONDAZIONE OELLE RICORDA SANT’AGATA CON UNA MOSTRA ON THE ROAD ."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*