CUBEDA E MUNAFO’ protagonisti della Monti IBLEI 2016.., UN MIX Moderne e Storiche

DOMENICO CUBEDA TAGLIA VITTORIOSO IL TRAGUARDO

 

Due gare in un giorno di buona temperatura estiva, diciamo sopportabile, due protagonisti su tutti :Domenico CUBEDA nel TIVM , per le automoderne e Manlio MUNAFO'( Lucchini Alfa 3000) nelle autostoriche, per le quali pur non essendoci per regolamento una classifica assoluta di tutti i raggruppamenti c’è tuttavia per forza di cose un pilota piu’ veloce di tutti e cosi’ è stato per il Dirigente regionale e commissario alla Provincia di Palermo , l’ing Manlio Munafo’, la sua prima volta… Ma andiamo per ordine dando la precedenza alle automoderne che gareggiano per il TIVM, un trofeo che si corre nel sud Italia( ma ci sono anche quelli che si corrono al centro e al nord ) e che raggruppa gara per gara piu’ di 150 auto suddivise in migliaia di classi ,gruppi, racing start e chi piu’ ne ha piu ne metta( ma anche nelle storiche non si scherza per eccedenza) Uno su tutti ovviamente puo’ vincere e chi poteva essere se non Lui, Domenico CUBEDA,( OSELLA 2000) che ha gia’ vinto le prime tre gare fra Calabria , Gubbio e altre ancora, e che pone ipoteca certa sul titolo assoluto. Ma ormai lo sanno anche gli avversari che si battono come leoni, vedi i Conticelli padre e figlio, giunti questa volta al secondo e terzo posto rispettivamente, ma contro Cubeda non ci puo’ nessuno.Un po di pazienza ! Ha anche stabilito il nuovo record del tracciato sotto i due minuti e trenta secondi.Bene anche i locali Cassibba , figlio e padre stavolta, al quinto e sesto posto. Bella gara questa del Tvim in due manches e organizzata perfettamente dal Team Palike’ , specializzato solo in questo genere di competizioni e altri settori minori, dando regolari lezioni di organizzazione a diversi automobil club che o non fanno( non vogliono ) fare niente, o se dovessero farlo avrebbero la pretesa di ricorrere a gente senza esperienza . Per quanto attiene alle autostoriche , gli iscritti e partecipanti erano 41, stante la concomitanza con la prova di campionato italiano autostoriche all’Abetone, ma la stessa coppa Monti Iblei era valida per il campionato siciliano salita e cio’ valeva per storiche e moderne. E’ stata la prestazione piu’ veloce quella di Manlio Munafo’, alfiere della scuderia ASPAS, ( che ha piazzato bene tanti altri suoi piloti) ma molto bene anche il locale Franco Corallo che con una Alfa Gtam 2000 gruppo 5 si e’ collocato al secondo posto precedendo la sibilante Fiat 128 gr 5 1,3 del velocissimo Salvo Caristi, la Porsche del palermitano “ Pinuzzu” Bellomare( molto dimagrito ,molto) e finalmente vedere un Gaetano Gioè che arriva bene al traguardo, con la vettura  sana, e per giunta con il migliore quinto tempo, ci ha rallegrato il cuore( con buona pace della categoria dei carrozzieri che quasi lo amano…. ): ma anche altri , pur magari piu indietro in una ipotetica classifica generale, hanno avuto i loro momenti di gloria( non citiamo nessuno, per evitare omissioni spiacevoli ma al contempo vogliamo citare tutti tutti davvero e  abbiamo messo molte foto come  si vede) Ci permetterete , tuttavia, di dedicare un intero rigo a chi avrebbe potuto reiscivere nell’albo d’oro il suo nome, cioe’ Ciro BARBACCIA, vincitore fino al 2015, ma l’accanimento di ben due semiassi della sua Osella Stenger, non ha concesso spazi al bravo e sfortunato pilota di Marineo. Una sola eccezione , inoltre ,facciamo per Nicola Scaccianoce, che dopo avere avuto ragione in tanti mesi della sua Gtam a testa stretta,( ha fatto bene a Cefalu’), qui si è ritrovato di nuovo con guai e seccature tecniche che certo non lo ripagano dei sacrifici che continua a fare)- Bene la Scuderia ETNA( personaggio  di CATANIAVIP- vedere  link in copertina- ) con 8 piloti fra storiche e moderne, 8 piloti , 8 primi di classe. Bella anche la premiazione con coppe di buon livello:In paese si sono spesi tutti, Sindaco in testa , e Pro loco altrettanto. Una sola nota , che non vuole essere un rilievo, ma solo una constatazione : il parco partenze necessita di un numero di addetti adeguato al rispetto di una modulistica inviata con tutti i dati e gli spazi richiesti, ma è uno zoccolo duro, perchè alla fine, come ogni anno, ognuno si piazza dove crede fra storiche e moderne, mentre invece dovrebbe esserci uno spazio paddock ben delimitato. Spettatori  15000 disciplinati  e ben posizionati. Forze dell’ordine  in quantita’ mai  vista in una  gara , e quindi tutto perfettamente  riuscito anche per  questa  ragione. Il sindaco ha  promesso novita’ per la SESSANTESIMA edizione, ma  non ha  anticipato niente; Noi vorremo dargli una  idea , se realizzabile (  con le dovute  varianti) : Perché  dopo una chicane  al bivio non proseguire   fin dentro il paese  fino al  tornante del vecchio arrivo di 48 anni fa’ ? ( ci vorrebbero ancora  due  chicane) l’ ho buttata li’  , non prendetemi per pazzo o nostalgico, nel ’69 fu la  mia  prima  Monti Iblei e fu la notte dello sbarco dell’uomo sulla luna.

DOMENICO CUBEDA TAGLIA VITTORIOSO IL TRAGUARDO

DOMENICO CUBEDA TAGLIA VITTORIOSO IL TRAGUARDO

MANLIO MUNAFO CON LA LUCCHINI 3000

MANLIO MUNAFO CON LA LUCCHINI 3000 DOPO AVERE  TAGLIATO VITTORIOSO IL TRAGUARDO

GAETANO GIOE' CON LA LUCCHINI 2500

GAETANO GIOE’ CON LA LUCCHINI 2500

NELLO FISICHELLA CON LA LUCCHINI 3000

NELLO FISICHELLA CON LA LUCCHINI 3000

P1050702 - Copia

AMICI ALLE VERIFICHE SPORTIVE

P1050704 - Copia

NICOLA CIRRITO PATRON DEL TEAM PALIKE’

P1050708 - Copia

VERIFICHE TECNICHE.

P1050714 - Copia

POTEVA MaNCARE TOTO’ SPINELLI ? la sua Giulietta SZ 1600 GTP coda lunga vale un pochino abbastanza…

P1050715 - Copia

altri amici in relax prima della partenza delle prove

P1050727 - Copia

ORAZIO MACCARONE CON LA GLORIA

P1050730 - Copia

GIGINO BARBACCIA, INSTANCABILE LAVORATORE , POSA CON ORALDO E MUNAFO’

P1050723 - Copia

GAETANO GIOE’. MARIO ORLANDO, NELLO FISICHELLA E CIRO BARBACCIA

P1050731 - Copia

CIRO BARBACCIA

P1050733 - Copia

SALVATORE REINA VELOCISSIMO CON LA SUA 700 GR 5

P1050737 - Copia

PARCO CHIUSO NEL CORSO PRINCIPALE COME DA TRADIZIONE ANTICA

P1050740 - Copia

ELGA ALESCIO DELLA PRO LOCO E NICOLA CIRRITO

P1050741 - Copia

SERGIO SAMBATARO

P1050742 - Copia

MARCELLO CERTISI

P1050746

MARIO ORLANDO

P1050748

GAETANO GIOE’

P1050749

NELLO FISICHELLA E MANLIO MUNAFO’

P1050751

ANDREA FERRARELLA

P1050752

“PODI” ( Severino Recca)

P1050754

LIVIO SCACCIANOCE E ALBERTO SANTOROE A DESTRA GIANNI VITTORIO

P1050755

EUGENIO GUGLIEMINO TRA ELAG ALESCIOE ANNAMARIA CIRRITO

P1050729 - Copia P1050753

 

P1050766

FRANCO CORALLO CON CARISTI E BELLOMARE

P1050767

FISICHELLA E GIOE’ FANNO I COMPLIMENTI AL SINDACO

P1050768

GIOE’, MUNAFO’, FISICHELLA

P1050775

MEZZA MACCHINA DI CUBEDA AL TORNANTE. ( è talmente veloce che l’obiettivo si impressiona e fa mezza macchina….)

P1050771

IL SINDACO PREMIA MANLIO MUNAFO’ CON UNA COPPA EXTRA PER IL PILOTA CHE HA REALIZZATO NELLE STORICHE LA MIGLIORE PRESTAZIONE

P1050772

P1050705

IVAN TUDISCO E ANTONIO LO CERTO

IVAN TUDISCO E ANTONIO LO CERTO

SALVATORE LEONE PATAMIA E PINO BELLOMARE

SALVATORE LEONE PATAMIA E PINO BELLOMARE PREMIATI DAL SINDACO

UN RIETNTRO VITTORIOSO PER MAGRI

UN RIENTRO VITTORIOSO PER MAGRI

L'AVV MASSIMO VITALE

L’AVV MASSIMO VITALE

P1050745

CARLO ANGILELLA E DOMENICO CAPUANO

LINO CAPIZZI

LINO CAPIZZI

GIUSEPPE PRESTI , TORNA OGNI ANNO NELLA SUA CHIARAMONTE SOLO PER FARE UNA GARA CHE HA FATTO 30 VOLTE

GIUSEPPE PRESTI , TORNA OGNI ANNO NELLA SUA CHIARAMONTE SOLO PER FARE UNA GARA CHE HA FATTO 30 VOLTE

 

 

2 Comments on "CUBEDA E MUNAFO’ protagonisti della Monti IBLEI 2016.., UN MIX Moderne e Storiche"

  1. Ciò che scaturisce da queste foto e’ la gioia di tutti noi piloti a prescindere dal risultato.
    Segno della bella atmosfera che regna nel mondo delle autostoriche.
    Grazie Vincenzo per queste belle fotografie che conserveremo gelosamente in ricordo di un bellissimo week end.
    Con stima.
    Mario

Leave a comment

Your email address will not be published.


*