camBIOvita ha chiuso i battenti: un successo SPAVENTOSO !!

TRIONFO DI PUBBLICO E DI CONSENSI PER CAMBIOVITA

Chiude alle Ciminiere di Catania il salone del sano vivere ed Expo Canapa Sud tra convegni e spettacolari cooking show sul pesce azzurro a cura di MIPAFT

Una vera e propria festa del green style, tra sorrisi, emozione e scatti fotografici.

Si è conclusa così, CamBIOvita, l’Expo del Sano Vivere, realizzato dalla èxpo, azienda leader nell’organizzazione di eventi, grande protagonista dal 26 al 28 aprile al centro fieristico le Ciminiere di Catania.

Itinerari del gusto, alimentazione salutistica, turismo green, bioedilizia, discipline olistiche, sport e tanto divertimento, per un relax completo, immersi in uno scenario naturale fatto di casette in legno con materiali di riciclo, che in soli 3 giorni ha registrato un boom di presenze da tutto il sud Italia.

Nutrire il proprio corpo in maniera consapevole e salutare, abitare e costruire ecosostenibile, viaggiare per scoprire una Sicilia bio, vivere in armonia con la natura, indossare abiti ecologici e lasciarsi coccolare da esperti con massaggi terapeutici e rilassanti, evadere dalla quotidianità con deliziosi aperitivi green.

E’ stato questo il fil rouge che ha guidato i visitatori, tra i profumi, gli odori e la bellezza dei prodotti naturali, dall’olio, alla birra, dai pomodorini fino alla cioccolata, stringendo le mani a produttori, coltivatori, e professionisti.

Tutti sedotti dai magnetici cooking show del MIPAFT – Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo che attraverso il FEAMP – Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca, ha dato spettacolo ai fornelli, preparando dei gustosi piatti, a base di pesce azzurro, esaltandone le proprietà nutritive in un connubio di sensi con la Dieta Mediterranea.

Ma non solo, esclusive ricette anche con gli chef dell’ASP Catania, e direttamente da Blu Lab Academy Massimo Mantarro e Alfio Visalli, il presidente dei cuochi etnei Angelo Scuderi, Valentina Chiaramonte di Bonuè e Daniele Corsaro.

“CamBIOvita sta diventando un punto di riferimento delle fiere dedicate al mondo biologico nel Meridione d’Italia – ha commentato Barbara Mirabella, founder di èxpo – che si rinnova e cresce. In questi anni ha dimostrato di essere un progetto coerente con la direzione che sta prendendo il mondo. E probabilmente è questa la ragione, per cui abbiamo avuto non solo un così grande successo di pubblico – conclude – ma anche adesioni di partner importanti e strategici come tutti gli ordini professionali, le associazioni e le aziende che hanno capito la forza comunicativa ed economica della fiera. La rappresentazione del mondo che vorremmo, una bella pagina di sostenibilità.”.

Al centro dell’agorà del benessere, anche il ‘sapere’ di illustri ospiti che hanno dato vita a convegni di grande interesse scientifico, tra cui Paul Zelig Rodberg, medico di fama internazionale che ha parlato dei metodi che portano all’auto sufficienza.

Al centro anche argomenti come la celiachia e l’alimentazione a cura di AiC Sicilia, l’ obesità e gli integratori alimentari.

Numerosa anche la presenza di famiglie con bambini che hanno letteralmente invaso l’area ‘kids” e partecipato ai numerosi laboratori di creatività e riciclo. E a tal proposito, grazie a Dusty, sono state divulgate con grandissima attenzione le tecniche e le criticità del compostaggio.

Insomma un vero e proprio successo sotto tutti i fronti, reso possibile anche grazie alle prestigiose presenze dell’assessorato regionale alle Politiche Agricole e al Turismo, per fornire nuove opportunità di crescita e di business.

Presente in prima linea anche il Codacons, a protezione del consumatore con il progetto “Mangia Sano, mangia siciliano” e l’assessorato alla Salute della Regione Siciliana, che oltre ad effettuare check up e screening gratuiti, ha anche offerto squisite spremute di arancia.

In scena anche l’Azienda Sanitaria Provinciale di Catania, con degli spazi informativi, che si è avvalso della collaborazione di un professionale team di medici, nutrizionisti e tecnici della prevenzione, per parlare di vaccinazioni, educazione alla salute e sicurezza sul luogo di lavoro.

Per l’agricoltura del futuro, il biologico è dunque il volano di una filiera che dai campi arriva sulle nostre tavole, coinvolgendo l’industria di trasformazione per offrire prodotti di qualità che rispettano l’ambiente, valorizzano la biodiversità del nostro territorio e il nostro patrimonio enogastronomico.

La salute per tutto il week end è stata sotto i riflettori anche grazie anche al progetto del Corso professionalizzante in Medicina Culinaria, realizzato dall’Università degli Studi di Catania, con il Biometec – Dipartimento di Scienze Biomediche e Biotecnologiche, con il suo Direttore Prof. Filippo Drago, e con il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente con il Prof. Salvatore Cosentino, Ordinario di Agronomia e Coltivazioni erbacee.

A condurre i momenti food nell’area palco allestita da Electrolux, il giornalista enogastronomico Antonio Iacona, supportato dagli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore E. Fermi F. Eredia e l’Istituto di Istruzione Superiore I.P.S.S.E.O.A. KAROL WOJTYLA.

Chiusura in grande stile anche per Expo Canapa Sud, il più importante salone del Sud Italia dedicato alla cannabis e alle sue proprietà terapeutiche, che in questa tre giorni ha registrato sold out.

Fitto il programma di eventi e le tavole rotonde, che hanno permesso di approfondire il tema della canapa, concepita come risorsa rinnovabile per un’agricoltura naturale e innovativa perché fornisce un aiuto efficace al contrasto dell’inquinamento ambientale, riduce i costi energetici e difende la biodiversità.

Catania, 29 aprile 2019

Be the first to comment on "camBIOvita ha chiuso i battenti: un successo SPAVENTOSO !!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*