Ai nastri di partenza Catania WONDERTIME, una creatura di Rossella Pezzino De Geronimo.

ROSSELLA PEZZINO DE GERONIMO E IL MAGNIFICO RETTORE DELL'UNIVERSITA'

Il festival Wondertime per Catania , alla sua prima edizione, è ai nastri di partenza. Si tratta di un happening che durera’ un mese (dal 9 settembre al 9 ottobre) con una manifestazione di arte diffusa che comprende anche teatro, danza, cinema, dislocati tra il Porto e l’Orto botanico, il Convento dei Benedettini, tre chiese, La Rinascente, cinque boutique, un ristorante, – Oxidiana, celebre per il suo sushi  -, Il Museo diocesano, due teatri, tre gallerie d’arte, le due più rinomate gioiellerie (Fecarotta e Avolio), e poi  anche Abitare Arredamenti .

Ma chi lo ha inventato è ROSSELLA PEZZINO  DE GERONIMO, poliedrica bella persona ( ce ne vorrebbero tante di  persone come Lei ) che spazia dall’imprenditoria nel delicato settore dei rifiuti ( con un piglio degno di un grande manager internazionale ), alla fotografia di livello internazionale( bravissima fotografa), alle mostre , alla cultura in genere.

Catania diventa straordinario scenario di arte e cultura, luogo ideale per valorizzare arti visive e sceniche. Catania Wondertime, in programma dal 9 settembre al 9 ottobre 2017, con lo scopo di dare l’opportunità di scoprire con occhi nuovi le potenzialità architettoniche e paesaggistiche di luoghi del centro storico non a tutti noti, e per incentivare il turismo e il commercio.

Sarà allestita la prima mostra d’arte contemporanea “diffusa” in Sicilia con le opere di scultura, pittura e fotografia di oltre 130 artisti di fama nazionale e internazionale, e siamo certi del successo anche  in questo settore.

L’evento è organizzato da un Comitato promotore creato ad hoc, formato da Lella Agnello (referente Curia Catania), Daniela Arionte (Associazione culturale Dietro le quinte), Salvino e Antonio Benanti (Cantine Benanti), Livio D’Emilio (Illuminotecnica), Pierluigi Di Rosa (Sud Press), Rossella Mammana (Docente Accademia Belle Arti Catania), Antonella Mandalà (Presidente FAI Catania), Salvo Puleo (Architetto), Paolo Signorelli (Presidente ANEC-Associazione nazionale esercenti cinema), Sveva Manfredi Zavaglia (curatrice d’arte), Raffaele Zappalà Asmundo (Governatore dell’Arciconfraternita dei Bianchi).

La collaborazione con L’Universita’ ( era presente il Magnifico Rettore Basile alla conferenza stampa), la Soprintendenza ai beni Culturali, il Polo Museale, il Fai , l’Istituto dei Ciechi Ardizzone Gioeni , è stata fondamentale e tutti hanno accolto l’iniziativa con entusiasmo, cosa che auspichiamo facciano anche i concittadini che hanno a cuore Catania, che certo ha effettivamente bisogno di darsi una mossa.

Il programma prevede mostre, concerti, workshop, aperitivi d’artista, performance di danza, due serate al cinema King per due films gratis, spettacoli teatrali a cura di importanti compagnie siciliane in vari luoghi della città. Insomma per un mese quasi ogni sera o pomeriggio, ciascun cittadino interessato, in base ai propri impegni, potra’ scegliere di partecipare a un evento.

Il programma degli eventi inseriti in Catania Wondertime si è gia’ ieri sera  9 settembre, aperto  con il workshop tenutosi alla Nuova Dogana, all’interno del Porto di Catania, con l’intervento di Pierluigi Di Rosa  ( SUD PRESS) che ha  fatto  un po da presentatore e  di Rossella Pezzino De Geronimo, nonchè di altri ospiti. Filmati e foto hanno arricchito la  serta , conclusasi con un brindisi  offerto dalla  Vinicola  Benanti, accompagnato  da stuzzichini offerti da Rossella 
Il 15 settembre e il 22 settembre l’Anec proporrà al cinema King di via De Curtis la visione, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, di due film: Sing Street (15 settembre) e Paterson (22 settembre), con spettacolo unico alle ore 21. 
Sing street è un film del 2016 scritto e diretto da John Carney. Tra gli interpreti principali figurano l’esordiente Ferdia Walsh-Peelo, Aidan Gillen, Maria Doyle Kennedy e Jack Reynor. 
Paterson è un film del 2016 scritto e diretto da Jim Jarmush con protagonista Adam Driver. 
Il 23 settembre a Nuova Dogana, all’interno del Porto di Catania, è in programma, dalle ore 20,30, la performance di danza, tessuti aerei e cerchio aereo Volo…oh sì che volo di e con Salvo Guagliardo in arte Volans.

Il 24 settembre, dalle 19,30 alle 00,30, a Nuova Dogana, è in programma Sicily in Swing-Lindy Hop.

Il 28 settembre a Nuova Dogana, al Porto di Catania, alle ore 20,30 si tiene il concerto di Mario Incudine Italia Talìa. L’artista ennese sarà sul palco con la sua band per un evento a ingresso gratuito.

Il 29 settembre nel porticciolo di San Giovanni Li Cuti andrà in scena alle 20,30 I Miti del mare con Francesca Ferro e Francesco Maria Attardi accompagnati dal musicista Gionni Allegra e con la partecipazione dei mangiatori di fuoco Paco Puglisi e Martina Vella della Compagnia Fuoco dentro.

Il 30 settembre è in programma, nella Chiesa dei Bianchi, alle 20,30, il concerto del Quintetto d’archi Sikelios con voce narrante di Valentina Ferrante. L’evento è intitolato Grand tour, viaggio in Sicilia di Goethe, Dumas, Maupassant, Brydone, Voullier. I musicisti Alessandro Cortese (violino), Marcello Spina (violino), Aldo Randazzo (viola), Alessandro Longo (violoncello), Giuseppe Giacalone (contrabbasso) eseguiranno musiche di Bellini, Mascagni, Vivaldi, Tartini, Musumeci, Sollima.

L’1 ottobre alle 20,30 l’Istituto Ardizzone Gioeni di via Etnea 595 ospiterà la rappresentazione teatrale Come Giulio Cesare di Giulio Valentini con Laura Rapicavoli e lo stesso Valentini.

Il 2 ottobre è in programma, alle ore 20,30 all’Istituto Ardizzone Gioeni, Delitti esemplari di Max Aub, ovvero Gli insopportabili incontri della quotidianità trasformati in delitti senza castigo, a cura di Laura Rapicavoli ed Eugenio Patanè che ne sono interpreti accompagnati dal maestro Giuseppe Catania. In una carrellata di personaggi tratti fedelmente dal testo, gli attori in scena ripropongono in chiave ironica e surreale gli insopportabili incontri della quotidianità trasformati in delitti senza castigo. Una sorta di scherzo farneticante.

Il 5 ottobre, alle 21, va in scena Eros e thanatos con Francesca Ferro, Giovanni Arezzo e Francesco Maria Attardi, alle ore 20,30. Il progetto è un viaggio che attraversa il mito, la tragedia, la lirica e la poesia trattando il rapporto amore e morte, da Medea, a Oreste e Clitennestra, Aci e Galatea, Paolo e Francesca, ed Elena che ammaliò Paride, scatenando le ire dei Greci che si scagliarono contro i Troiani e altri personaggi leggendari di tutti i tempi.

Il 5 ottobre dalle 21,30 alle 2 c’è la serata dedicata alla Milonga e Tango argentino da Scenario Pubblico.

Il 6 ottobre la chiesa di San Francesco Borgia ospita alle 20,30 i BaroqEnsemble in concerto con Melodie barocche e celeberrime colonne sonore. Sul palco dieci elementi proporranno musiche di Vivaldi, Corelli, Morricone, Piovani, Jenkins.

Il 7 ottobre nella Terrazza del Museo diocesano, alle 20,30, Valeria Geremia propone Sicula Butoh, una performance di danza butoh che prende spunto da uno studio iniziato tre anni fa a Berlino.

L’8 ottobre, dalle 19,30 alle 00,30, a Scenario Pubblico è in programma Sicily in Swing-Lindy Hop.

CATANIAVIP SEGUIRA’ , NEI LIMITI DEL POSSIBILE, I DIVERSI EVENTI E AGGIORNERA ‘ IL LETTORI SULLE INIZIATIVE .

Per la cronaca , ieri sera alla Nuova Dogana c’erano tra i tanti anche: in primis  Donna  Maria  La Rocca Pezzino, Barbara e  Nino Lupoi, e poi anche  Beatrice Grimaldi di Serravalle con Salvatore Faro, Melania Virgillito, Claudio Cina’ e Mariagrazia Messina, Fulvia Caffo, William e Flavia Munzone, Giusi Di Marzio, Elio e Cherie Signorelli, Delia e Vito Cutrona, Ester Avolio, Salvino e Carmen Benanti , Maria Teresa Di Blasi col marito,Desire Aresco, Maurizio D’Addio, Saro e Titina Battiati, Chiara e Fabrizio Laneri, e moltissimi altri .

IL RETTORE DELL’UNIVERSITA’ PROF BASILE

CARMEN BENANTI

NEL SALONE DELLA VECCHIA DOGANA

AL CENTRO CARMEN BENANTI E A DESTRA FULVIA CAFFO

DESIRE ARESCO,MAURIZIO D’ADDIO E ALTRE AMICHE

MELANIA VIRGILLITO

DELIA CUTRONA CON UNA AMICA

BEATRICE GRIMALDI DI SERRAVALLE E SALVATORE  FARO

CHIARA E FABRIZIO LANERI

 

Be the first to comment on "Ai nastri di partenza Catania WONDERTIME, una creatura di Rossella Pezzino De Geronimo."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*